Progetti di elettronica

Ti raccontiamo i nostri successi

Il frutto della visione globale che caratterizza i progetti Eurek
stem6
Celector®, strumentazione totalmente innovativa e brevettata capace di individuare, selezionare e contare cellule, in particolare cellule staminali, nasce grazie a alla collaborazione con Eurek e altre figure specializzate in ambito biochimico e biotec/biomed.
Fin da subito, Eurek ha visto nella realizzazione di Celector® un traguardo ambizioso: l’obiettivo, infatti, era quello di dare vita al progetto di uno strumento che avrebbe potuto divenire un supporto notevole nel controllo qualità e ottimizzazione delle terapie rigenerative, che si basano proprio sull’utilizzo delle cellule staminali, un mercato globale di alcune decine di miliardi e in rapida ascesa. Si trattava quindi di mettere l’idea su carta e, successivamente, riprodurla, ossia di passare dall’astratto al concreto.

Una collaborazione “tutta italiana”

Una collaborazione simbolo dei valori su cui si fonda l’italianità, che punta sull’attenzione meticolosa al dettaglio per creare soluzioni innovative e di qualità, in un percorso continuo verso il successo.

Diversi anni fa Eurek e Riello UPS hanno iniziato la loro collaborazione tecnologica partendo da valori aziendali comuni e ponendosi un obiettivo fondamentale: dare vita a prodotti innovativi e affidabili da immettere sul mercato, lavorando per la completa soddisfazione del cliente finale, offrendogli sempre di più di quanto si aspetti.

My&Clean+: il sistema di disinfezione che minimizza il rischio di contaminazione nei laboratori

Dall’idea al prodotto, passando per il progetto: Eurek ha progettato e sviluppato My&Clean+, il sistema di disinfezione delle mani guantate che minimizza il rischio di contaminazione nei laboratori, offrendo quindi sperimentazioni e risultati con una migliore attendibilità.

Per AM Instruments, Eurek ha messo in moto tutti i suoi reparti, relativi alla progettazione e alla produzione, per dare vita a un prodotto all’avanguardia. Per curare ogni dettaglio, si è scelto di unire le competenze elettroniche a quelle di altre figure specializzate, con cui Eurek collabora da anni.

I dettagli contano: l’interfaccia touchscreen 10’’ di Eurek per lavatrici industriali a secco

page-6-img3

Cosa nasce dal connubio tra l’eccellenza del prodotto e un’interfaccia che segue appieno i canoni tecnologici attuali? Un nuovo vantaggio competitivo per un’azienda leader nel campo del lavaggio a secco industriale.

L’esigenza principale dell’azienda in questo caso era quella di combinare perfettamente l’eccellenza del prodotto con un’interfaccia che seguisse i canoni tecnologici di oggi. I macchinari, infatti, erano ancora caratterizzati dalla presenza di pulsanti, che, oltre a essere in controtendenza rispetto alle attuali apparecchiature, rischiavano di danneggiarsi più facilmente.